Dimenticare Avellino e scalare il Vesuvio, ecco il compito per il riscatto del Clan

Il Clan in azione

Domani si disputerà la seconda giornata della poule Campania del girone H di Serie C1 di rugby. C’è subito una novità che salta all’occhio. Vesuvio-Clan Santa Maria Capua Vetere si giocherà nella città del Foro con inversione di campo e dunque il fischio di inizio della gara del Clan avverrà alle 15,30 al ‘Francesco Casino’ e non a Casalnuovo. I sammaritani affidati alle cure di Fabio Leonelli e Francesco Di Rienzo, ancora con delle assenze e con tante defezioni dalla passata stagione hanno perso il primo match contro il Due Principati, dopo l’addio alla panchina gialloblù di Chicco Fusco. Il risultato di 24-17 ha lasciato l’amaro in bocca ad una squadra che non ha saputo gestire bene il finale di gara, dato anche l’abbassamento dell’età media. Fa piacere, però, aver rivisto Regna ancora in campo dopo aver annunciato il ritiro. In mischia può fare ancora la differenza.

Domani arriverà, dunque, il Vesuvio a Santa Maria per una sfida subito da salvezza. Infatti, anche i partenopei hanno perso la prima partita, anche se di misura per 21-23 contro l’Amatori Torre del Greco. I sammaritani devono gioco forza vincere e cercare di segnare anche le 4 mete per il bonus, pure se non sarà facile. Una settimana in più di lavoro, però, potrebbe aver giovato, assieme allo schiaffo subito dalla neopromossa Due Principati nella prima giornata.

Per quanto riguarda la classifica sono stati confermati i 4 punti di penalizzazione alla Partenope per non aver completato il settore giovanile nella scorsa stagione. Idem per il San Giorgio del Sannio. La nuova classifica, quindi è la seguente: Due Principati 5, Torre del Greco 4, Partenope 1 (-4), Vesuvio 1, Clan SMCV 1, San Giorgio del Sannio -4.

Oltre alla sfida tra Clan e Vesuvio si disputeranno anche Torre del Greco-Partenope e San Giorgio-Due Principati, sempre alle ore 15,30 come da comunicato federale.