Per l’Aversa solo un pari col Molfetta, Corvino amaro: “Questa squadra è come un bel quadro senza cornice e al mister devo regalare un bel paio di occhiali…”

Pasquale Corvino

Il pari interno contro il Molfetta ha lasciato un po’ di amaro in bocca all’Aversa Normanna. Lo stesso presidente onorario Pasquale Corvino non nasconde alcune perplessità: “Non ho potuto assistere all’incontro ma da quello che mi hanno raccontato credo che questa squadra è tra le prime quattro del girone e se non raggiunge risultati è perché sicuramente mancano alcuni piccoli tasselli. Troppi centrocampisti, pochi fuoriquota validi e se a questi associamo un allenatore a cui devo regalare un paio di occhiali perché non vede bene le persone che ha in panchina o qualcuno non glieli dà prima della gara questi occhiali, è sicuramente un problema. Io resto uno sponsor, il resto ci sono responsabili per ogni ruolo. Se manca qualche fuoriquota c’è un direttore sportivo che deve provvedere perché se non si provvede con qualche bravo fuoriquota vorrà dire che si vogliono far giocare quei pochi che ci sono. Detto questo il mio rapporto con Spezzaferri è ottimo e questo voglio che sia chiaro, ma i giocatori purtroppo si devono adeguare a quello che hanno e cercare di fare il possibile per arrivare più in alto poiché è un bel quadro ma chi doveva farci la cornice non ha né capacità né esperienza per farlo”.