Il graffio dei Buffalo, Atletico costretto alla resa

Una fase dell’incontro

I Buffalo si confermano seconda forza del girone ma c’è di chi essere soddisfatti anche in casa Atletico PKH (targato Caserta Drink Øl, Recar Immobiliare Srl, GoldBetCafè, T&T Impianti Elettrici, Starting Five Agency, Three Little Birds e La Moda per la Testa). Questa, in sintesi, l’analisi del match recuperato al Pala Frassati (precedentemente fu rinviato causa abbandono di un arbitro). Partita tranquilla e corretta, giocata su ritmi abbastanza blandi a testimonianza della voglia di divertirsi senza correre inutili rischi: entrambe le squadre, infatti, hanno centrato l’accesso ai playoff. Vittoria meritata dei Buffalo avanti dall’inizio alla fine ma i biancorossoblù hanno avuto il grande merito di giocarsela, di fatto, fino alla sirena nonostante il roster decimato e l’infortunio occorso a Dell’Imperio in avvio di partita.

LA CRONACA. I Buffalo prendono immediatamente il comando delle operazioni grazie ad uno scatenato D’Amico che mette a ferro e fuoco la zona bulgara del PKH: l’esterno infila sei punti nel quarto e, coadiuvato da un positivo Di Vivo, lancia la prima fuga locale (12-4). L’Atletico perde immediatamente Dell’Imperio ma trova nella coppia Argenziano-Miggiano la spinta per recuperare parte dello svantaggio. Una scarica di tripla firmata Argenziano, Anzoini e Miggiano riporta i biancorossoblù a stretto contatto (22-20); i Buffalo hanno più soluzioni offensive ma sbagliano parecchio contro la buona difesa corale del PKH. La partita scivola via velocemente e senza sussulti (27-24 alla pausa lunga). Il terzo periodo è ancora equilibrato: iniziano a scaldarsi anche Porcaro e Pastore ma Argenziano e Stellato rispondono presente. L’Atletico comincia a faticare causa le scarne rotazioni e Russo si erge a protagonista con cinque punti di pregevole qualità (40-31). Sembra la fuga buona ma i biancorossoblù non vogliono mollare: Argenziano e Miggiano riportano gli ospiti sul -2 ma è la difesa corale a fare la differenza. Nel momento del bisogno è decisivo un jump di Falco mentre il PKH sbaglia troppo nell’ultimo minuto e deve alzare bandiera bianca.

BUFFALO – ATLETICO PKH  52-46

BUFFALO: Porcaro 6, Falco 4, Russo 7, Pastore 7, Avizzano 2, Zottolo, Di Vivo 10, Scialla, Barca, D’Amico 11, Prota, Sangiovanni 5. All. Ferrara.

ATLETICO PKH: Chianese, Stellato 2, Lanzante, Anzoini 9, Ranieri 2, Argenziano 21, Miggiano 9, Turino 1, Dell’Imperio 2.

ARBITRI: Iavarone e Sivonetti

PARZIALI: 16-11, 27-24, 40-32.