Coppa Europa di spada femminile a Caserta, trionfano le Fiamme Oro

Battendo in finale la rappresentativa dell’Esercito con il punteggio di 45-35 la squadra delle Fiamme Oro, alla sua prima partecipazione alla coppa continentale e composta da Alberta Santuccio, Giulia Rizzi, Eleonora De Marchi ed Alice Clerici,  ha vinto la coppa Europa di spada femminile, superando le avversarie del team le “stellette” composta da Francesca Boscarelli (ex allieva del Giannone),  Mara Navarria, Brenda Briasco e Camilla Batini, vincitrici dell’edizione 2015.

La manifestazione dalla organizzata dalla società schermistica “Giannone” di Caserta presieduta da Giustino De Sire, si è svolta a Caserta per il quarto anno consecutivo ed è stata ospitata nei saloni del Goldel Tulip Plaza, al viale Lamberti dove sono state montate le pedane necessarie per far disputare gli incontri fra le rappresentative iscritte.

Alla fine della giornata le squadre si sono così classificate: Fiamme Oro, G.S. Esercito,  Levallois Club d’escrime (Francia), Beauveai Club d’escrime  (Francia), G.S. Aeronautica,  A.S. Pro Vercelli, Asz Katowice (Polonia), Malvern Team (Regno Unito), Steaua Bucarest (Romania) campione uscente, Asd Giannone Caserta (Italia), Landes Fecht Club Vienna (Austria), Maison d’escrime Bruxelles (Belgio).

Note positive per la squadra del Giannone, composto da Ewa Borowa, Sara Kowalczyk, Emanuela Pagliuca ed Alina Rossacco, che alla prima partecipazione alla competizione ha concluso al decimo posto.

Alle finaliste sono state consegnate le medaglie appositamente coniate presso il Centro Orafo Tarì presieduto da Enzo Giannotti, fra gli sponsor dell’iniziativa, sostenuta dal Comune di Caserta, Coni, Federazione Italiana Scherma, Panathlon e Aci Caserta e da vari sponsor.  Alla premiazione sono intervenuti la vice presidente della FIE, (Federazione Internazionale Scherma) Anna Pascu, il consigliere nazionale della Federscherma Gigi Campofreda, il generale Nicola Terzano Comandante della Brigata Garibaldi,  l’assessore allo sport di Caserta Alessandro Pontillo, il delegato Coni Michele De Simone, il presidente del Panathlon Paolo Santulli ed, il dirigente del Coni Geppino Bonacci, il presidente dell’Aci Antonello Salzano.