Due Sessani agli Internazionali BNL di Tennis al Foro Italico

Marco Caporaso nel match tra Djokovic e Nishikori
Marco Caporaso nel match tra Djokovic e Nishikori

Due Sessani agli Internazionali BNL di Tennis di Roma. E’ la storia di Marco e Gennaro Caporaso, sessani doc e appassionatissimi di tennis, che anche quest’anno hanno avuto l’onore e soprattutto l’onere di fare da giudice di linea al massimo torneo Italiano. Marco ha avuto il privilegio e il merito di fare da giudice di linea sia alla finale maschile dove ha trionfato Murray sul numero 1 del mondo Novak Djokovic, sia nella finale femminile dove lo strapotere di Serena Williams ha avuto la meglio nel derby americano contro Madison Keys. Non solo le finali per il giovane aurunco, alla sua seconda esperienza da giudice nel Masters 1000 italiano, sono ben nove le gare a fine torneo tra cui l’interessantissima Thiem-Federer e il quarto di finale Nadal-Djokovic, oltre alla due semifinali maschili; in campo femminile ha dovuto prestare attenzione nella gara del primo turno della Ivanovic, ma si è dilettato anche nel doppio delle sorelle Williams. E’ stata una grande esperienza, soprattutto una forte iniezione di fiducia per l’atleta e insegnate di tennis nel centro sportivo locale di San Castrese, ma non è stato l’unico della famiglia ad essere selezionato per il torneo: anche Gennaro, fratello maggiore districandosi tra gli impegni lavorativi, ha avuto l’opportunità di fare da giudice di linea nella gara tra Seppi e Gasquet e non solo. Grande soddisfazione e vanto sia per Marco e per Gennaro, due “occhi di falco” del territorio aurunco.