Volturno: Simona Abbate al Rapallo ma c’è un gradito ritorno

Simone Abbate (foto A. Lizza)
Simone Abbate (foto A. Lizza)

Dopo l’addio di Erzsebet Valkai, per ‘cessata attività agonistica’, almeno fino al ripensamento dell’atleta naturalizzata italiana, il Volturno perde un altro pezzo importante della propria rosa. Simona Abbate, dopo una sola stagione dal suo ritorno a ‘casa’, torna in A1 e torna dove ha lasciato un ottimo ricordo, vincendo praticamente tutto: a Rapallo. Orfana di Teresa Frassinetti, il gruppo ligure aveva bisogno di esperienza ed ecco tornare quindi la guerriera marcianisana sulla riviera ligure. Simona Abbate, classe 1983, ex azzurra, non è riuscita a rimanere nemmeno questa volta per più di una stagione in gialloverde, dopo la sua prima esperienza anche di allenatrice delle giovanili del Volturno con le quali è giunta ad un passo dalle finali nazionali con l’under17 ed under19. La notizia del suo ritorno in massima serie era nell’aria da qualche giorno ed ora c’è anche l’ufficialità.

Intanto, il Volturno del presidente Tatavitto ha già chiamato nel proprio roster di tecnici, la campionessa olimpionica di Atene 2004, nonché ex bandiera gialloverde, Melania Grego, compagna di Roberto Marcello, coach delle squadre maschili, tra l’altro. La Grego sostituirà a quanto pare Simona Abbate. Intanto, il coach della compagine femminile di A2, Salvatore Napolitano è al lavoro per cercare di completare e rendere più competitivo il Volturno per la prossima annata sportiva.

Melania Grego allenerà le giovanili del Volturno (foto Enrico Pascarella)
Melania Grego allenerà le giovanili del Volturno (foto Enrico Pascarella)

seguiranno aggiornamenti