La Casertana al ‘1° Memorial vittime delle mafie’

Il 20 marzo falchetti di scena allo stadio ‘Giarruso’ nel quadrangolare promosso dalla squadra anticamorra Nuova Quarto Calcio

La locandina dell'evento
La locandina dell’evento

La Casertana F.C. ancora una volta in prima linea per la difesa della legalità. I falchetti prenderanno parte al ‘1° Memorial vittime delle mafie’ promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus e dalla Nuova Quarto Calcio, in collaborazione con Libera, la Diocesi di Pozzuoli, l’Associazione Focus Focolari, Sportmeet Campania e tutte le scuole della città di Quarto. L’appuntamento è per il prossimo 20 marzo, a partire dalle ore 9, per il quadrangolare in programma allo stadio comunale ‘Giarruso’ di Quarto che vedrà in campo la Casertana, le rappresentative di Libera e dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, nonché la Nuova Quarto Calcio, prima squadra di calcio gestita da un’associazione antiracket e militante nel campionato di Eccellenza. La formazione flegrea, espressione di lotta alla camorra, è stata di recente insignita del premio Bearzot 2014 con la motivazione: “Da strumento nelle mani di un clan di camorra sequestrato dalla magistratura a esempio di legalità e fair-play”. Lo scorso 14 ottobre, inoltre, la Nuova Quarto ha ospitato al ‘Giarruso’ la Nazionale di Cesare Prandelli alla vigilia della sfida con l’Armenia. Un evento storico che ha portato alla ribalta nazionale l’impegno del club napoletano nella lotta alla camorra.

La manifestazione del 20 marzo si pone nell’ambito di un programma di  più ampio respiro che coinvolgerà gli studenti e la comunità educante di  Quarto in una serie di iniziative  che i  promotori hanno voluto chiamare progetto S.A.L.Li (Sport + Ambiente + Legalità = Libertà). L’obiettivo è  promuovere la cultura della legalità che passa attraverso la diffusione  dei valori positivi ed educativi dello sport ed il rispetto dell’ambiente,  presupposti  questi per affermare il principio di libertà individuale e  collettiva.

Sono stati invitati a dare il calcio di inizio don Luigi Ciotti, il Vescovo di Pozzuoli Mons. Gennaro Pascarella ed il PM anticamorra Antonello Ardituro. Interverranno, inoltre, Antonio Diana presidente della Fondazione Mario Diana, Luigi Cuomo della Nuova Quarto Calcio per la Legalità, Ottavio Lucarelli presidente dell’ordine dei giornalisti della Campania e Antonio  D’Amore di Libera.