Cunzi inguaia l’Aversa: l’Ischia fa il colpo al ‘Bisceglia’

Evian Cunzi in gol ad Aversa
Evian Cunzi in gol ad Aversa

L’Aversa Normanna perde il derby con l’Ischia: gli isolani più forti anche dei problemi societari passa al “Bisceglia” con un gol di Cunzi nel primo tempo che ha piegato la resistenza normanna. Brutta prestazione dei ragazzi di mister Di Costanzo che in novanta minuti non tirano mai in porta anche se poi con due occasioni non nitide sfiora il gol con i difensori dell’Ischia che salvano sulla linea. Passano appena 8 minuti e l’Ischia recrimina per un presunto fallo in area di rigore di Russo ai danni di Armeno: il portiere granata esce sui piedi del centrocampista ma colpisce il pallone e libera l’area mettendo in corner. Proteste dei calciatori dell’Ischia che però non sortiscono effetti. L’Aversa Normanna ci prova al 25’ con Gatto che dai 25 metri cerca il gol della domenica ma colpisce male e la sfera finisce fuori senza creare problemi al portiere isolano Mennella. Al minuto 38 la gara si sblocca. A passare in vantaggio è l’Ischia. Scalzone e Cunzi si trovano a meraviglia e quest’ultimo, palla al piede, avanza di qualche metro e tira ad incrociare: per Russo non ci sono speranza, la palla gonfia la rete. Al 42’ è ancora Cunzi a rendersi pericoloso, l’attaccante lanciato da Armeno arriva al vertice dell’area ma calcia debolmente tra le braccia del portiere Russo. Nella ripresa l’Aversa Normanna va subito vicinissima al gol con Orlando: Gatto batte un calcio di punizione dalla trequarti da posizione defilata, palla sul primo palo e testa dell’attaccante. La sfera colpisce il palo e finisce fuori. Occasione d’oro per i granata. Al 56’ l’Aversa Normanna va ancora una volta vicinissima al gol: Prevete riceve palla sulla linea di fondo, mette al centro per Orlando che colpisce bene ma Mattera salva sulla linea di porta. Al 67’ Suarino commette un fallo ingenuo sulla trequarti, è già ammonito e l’arbitro lo espelle. Venticinque minuti di sofferenza per l’Aversa Normanna con un uomo in meno e con una rete di svantaggio. I granata cercano il gol, andandoci vicinissima soprattutto nei minuti di recupero ma Mattera e compagni difendono con i denti il risultato. Un ko che fa male ma la classifica dice che la squadra è ad un punto dal quinto posto. 

AVERSA NORMANNA (4-2-3-1): Russo; Balzano (dal 39’st Varsi), Prevete, Porcaro, Esposito; Comini (dal 22’st Di Vicino), Suarino, Gatto, Galizia; Vicentin, Orlando (dal 32’st Majella). A disp: Salese, Gennari, Nocerino, Romano. All. Di Costanzo

ISCHIA (4-2-3-1): Mennella; Finizio, Tito, Mattera, Rainone; De Francesco, Alfano; Armeno (dal 39’st Liccardo), Cunzi, Conte (dal 3’st Di Maio); Scalzone (dal 28’st Austoni). A disp: Pane, Pedrelli, De Giorgi, Marinaro, Di Maio. All. Porta

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano

RETE: 38’ Cunzi (Is)

NOTE: Terreno in condizioni discrete. Spettatori 600 circa con 50 provenienti da Ischia. Ammoniti Scalzone, De Francesco, Mattera, Finizio (Is), Gatto, Vicentin(Av). Espulso al 67’ Suarino (A). Recupero 0’pt, 5’st