Disfatta Ma.Ma. Futsal, playoff subito in salita

L'Acqua Claudia Roma vince 6-1 a Pagani

Fabio Aguiar autore del momentaneo pari

Comincia male l’avventura play-off per il Napoli Ma. Ma. Futsal che in quel di Pagani, sede della gara di andata dopo l’indisponibilità di Cercola, viene sconfitto 1-6 dall’Acqua Claudia Roma. Risultato che potrebbe trarre in inganno ma che ha visto i biancoazzurri fare tanto possesso palla ed essere poco efficaci in avanti mentre cinici e spietati i laziali con un Junior strepitoso autore di una tripletta in avvio. Mister Ivan Oranges recupera Cani e deve rinunciare solo ad Alban, il collega della CanottieriLazio perde Velazquez. Napoli Ma. Ma. Futsal in campo con Forgiarini, Alves, guerra, Costa ed Aguiar mentre mister ripesi risponde con Miarelli, Emmanuel Ayala, Giustozzi, G. Ayala e Junior. In avvio ci prova subito Giustozzi ma la palla esce, poi Miarelli tenta l’azione solitaria dalla porta ma per poco Costa non lo sorprende. Pochi secondi e Giustozzi cade in area non sembra essere rigore ma l’arbitro dopo alcuni secondi di incertezza lo concede, Junior si presenta alla battuta e Forgiarini respinge ma non si intende con Guerra. I due anzichè spazzare lasciano incustodita la palla che vede lo stesso Junior pronto ad approfittare del regale e così sblocca il punteggio in maniera molto casuale. Poco più di un minuto ed arriva il pareggio della squadra del duo presidenziale Oranges-de Candia, è Aguiar con una puntata a trovare il gol dell’1-1. Al quinto azione personale di Matheus che colpisce l’incrocio dei pali, al sesto fa tutto E. Ayala lungo l’out di destro, mette al centro e trova Junior solissimo in area che appoggia un piatto destro facile in porta per l’1-2. Poco più di trenta secondi e Miarelli lancia lungo verso Junior stop di petto e girata letale spalle alla porta per il terzo gol del micidiale sempreverde bomber dell’Acqua Claudia. Al diciassettesimo bellissima giocata del pivot portoghese Aguiar che salta Eric Mendes ma la sua botta trova Miarelli pronto alla risposta palla a Cani sponda per capitan Gigliofiorito il cui tiro è sporcato da Giustozzi e va in angolo. Un minuto dopo bolide di Cani su punizione e Miarelli si salva con i pugni, ad un minuto dal termine Costa serve Alves che restituisce palla al numero 10 che tira al volo ma la palla esce di poco. Qualche secondo dopo Giustozzi in area da terra sembra toccare con la mano ma l’arbitro fa continuare, Cani perde palla ed E. Ayala lancia Tiago Goldoni che fa secco Forgiarini in uscita ad otto secondi dal termine della prima frazione per l’1-4 che taglia le gambe ai “padroni di casa”. Al ritorno in campo Aguiar serve una palla d’oro a Guerra che liscia da buona posizione al volo, poi Forgiarini mura E. Ayala e vola poco dopo su Giustozzi. Al settimo una girata di Gigliofiorito esce di poco, al nono Matheus ruba palla ad E. Ayala ma il suo tiro è deviato ed esce di poco. Sulla ripartenza fanno tutto in velocità e di prima Junior ed E. Ayala con il paraguayano che di punta trafigge Forgiarini dall’out sinistro. All’undicesimo ancora E. Ayala vicino al gol ma ottiene solo l’angolo che lo stesso laterale batte trovando Follador pronto sul secondo palo per l’1-6. Al dodicesimo una puntata di Costa sibila il palo, due minuti dopo Guerra in girata prova ad accorciare ma non ci riesce. Poi è Forgiarini a negare la doppietta personale a Follador mentre Gigliofiorito con una giocata smarca Matheus ma la sua puntata sfiora la traversa. Ad un minuto dal termine Matheus serve Aguiar ma Miarelli è super anche sul successivo intervento su Costa negando la gioia del secondo gol. Sarà dura ora al ritorno martedì prossimo alla Futsal Arena di Roma come conferma mister Oranges “Purtroppo abbiamo lavorato in un certo modo ma in campo abbiamo fatto tutt’altro, se non ci credono prima coloro che scendono in campo poi è ovvio che diventa tutto difficile. Poi ci si aggiunge una condotta di gara molto ostile che certamente non ha inciso sulla gara ma non ci ha sicuramente aiutato, e poi è ovvio che sottoporta se non facciamo male contro una signora squadra diventa tutto complicato. Loro hanno capitalizzato tutto al massimo e per noi ora diventata praticamente impossibile ribaltare questo risultato, ci proveremo sicuramente ma ci vorrà un’impresa”. Ore 16 del 1 maggio Tor dio Quinto a Roma presso Futsal Arena ritorno semifinale play-off tra Acqua Claudia Roma e Napoli Ma. Ma. Futsal, rimontare 5 reti è un sogno ma i sogni sono fatti proprio per crederci.

NAPOLI MA. MA. FUTSAL:Forgiarini, Guerra, Madonna, Gigliofiorito,  Alves, Andreozzi, Matheus, Aguiar, Silvestro, Costa, Cani, Battistone. Allenatore: Ivan Oranges

 

ACQUA CLAUDIA ROMA: Miarelli, E. Ayala, Minicucci, G. Ayala, Follador, Pandolfi, Goldoni, Junior, Mendes, Giustozzi, Sordini, Mazzuca. Allenatore: Marco Ripesi

 

ARBITRI: Di Padova di Termoli (Cb) e Maggiore di Bologna

AMMONITI: Costa, Mendes, Madonna

MARCATORI: 2’ 14” pt Junior, 3’42” pt Aguiar, 6’ 55” pt Junior, 7’ 28” pt Junior, 19’ 52” pt Goldoni, 9’ 30” st E. Ayala, 11’ 20” st Follador